201706.12
0
0

A Fucecchio, tra modernità, musica e cultura

Print Friendly
Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone

la libertà in un nastroFucecchio, cittadina dal cuore medievale, con il suo antico castello, la vicina Via Francigena e le tradizioni del Palio, non è certo tra le destinazioni toscane più conosciute al grande pubblico, non vanta un appeal turistico pari alla vicina Vinci o alla splendida Certaldo, ma andando alla sua scoperta non possiamo che restare stupiti dal suo patrimonio culturale e dalle tante iniziative che la animano.

Molti sanno che Fucecchio ha dato i natali al celebre giornalista Indro Montanelli, narratore instancabile del Novecento, che con i suoi articoli e la sua inconfondibile ‘voce’ ha raccontato il secolo breve. Nella sua città, presso la Fondazione Montanelli Bassi, sono stati trasferiti gli studi di Roma e Milano dove Indro visse e lavorò e dove ancora oggi si respira qualcosa di lui: i libri che lo circondavano e lo ispiravano, la sua poltrona, l’agenda con gli ultimi appuntamenti e la storica, inseparabile, macchina da scrivere Lettera 22. Al pensiero e all’onestà intellettuale di Indro è dedicata la scultura in acciaio “La libertà in un nastro – Lettera 22” realizzata dall’artista fucecchiese Marco Puccinelli, che da pochi mesi spicca al centro della nuova Piazza della Ferruzza.
La scultura di Puccinelli va ad aggiungersi alle altre opere della contemporaneità che, nel tempo, hanno delineato un vero e proprio percorso artistico cittadino : tra le torri del Parco Corsini veglia da anni Eloisa di Arturo Carmassi, simbolo di un amore impossibile inciso nel tempo, poco distante un’intera sezione del Museo di Fucecchio conserva ed espone le opere del fucecchiese Arturo Checchi, ispirate all’arte di Cèzanne, Van Gogh e Gauguin, mentre il Muro la Luna, murales di 60 metri opera di Giulio Greco, dona colore allo stadio comunale.
Nel mese di giugno la città si accende sulle note morbide e raffinate del jazz che risuonano nel cuore del Parco Corsini in occasione della rassegna Jazz sotto le torri e balla a ritmi diversi con i concerti serali di Marea, festival delle arti senza frontiere, che per oltre 10 giorni anima la Buca del Palio. Due ottimi motivi in più per non rimandare una visita alla città di Montanelli nel cuore della Toscana!

16 e 21 giugno
Jazz sotto le torri – 16° edizione
Parco Corsini – FUCECCHIO
Dal tango argentino al blues come archetipo della musica jazz, una serie di concerti con musicisti di livello internazionale. La rassegna sitiene come di consueto negli spazi all’aperto del Parco Corsini e luoghi vari.
ingresso gratuito, ore 21.30
www.comune.fucecchio.fi.it

23 giugno – 2 luglio
Marea – 21° edizione
Buca del Palio – FUCECCHIO
La manifestazione spazia dai concerti agli spettacoli teatrali, dai dibattiti alla presentazione di svariate discipline sportive, passando per mostre e installazioni artistiche di vario tipo.
www.mareafucecchio.it

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone